American Gothic. Quando i tempi duri non risparmiano nessuno



American Gothic - Grant Wood- MelaniaTrump e Papa Francesco
American Gothic - Grant Wood


Siamo fermamente convinti che in data 24 Maggio 2017, la visita in Vaticano del presidente U.S.A.  McDonald Trump, con First lady e First daughter al seguito, abbia gettato le basi per la nascita e lo sviluppo di una nuova corrente artistica che, all’uopo, non mancherà certamente di deliziare pubblico e critica: la funeral-depressive painting.
Si tratta di una nuova tendenza pittorica, tutta italo-americana, di cui è già possibile delinearne, seppur sommariamente, le peculiarità principali: le tematiche affrontate esprimono una visione pessimista della vita, concentrandosi prevalentemente su atteggiamenti inneggianti alla solitudine e all'introspezione, tristezza, malinconia, malinconoia, desolazione, angoscia e chi più ne ha più ne metta, fino ad arrivare, nei casi più gravi, alla misantropia, disperazione e alienazione post-umana.  
Capolavoro della funeral-depressive painting è "American Gothic", un olio su tela eseguito dall'artista statunitense Grant Wood. Protagonisti sono la First lady statunitense, Melania Trump, portavoce della Grande Depressione Americana nonché rea, assieme al marito, di aver tolto anche per un solo giorno, il sorriso a Papa Francesco Bergoglio che, suo malgrado, si lascia immortalare in una delle immagini più rassicuranti dell'arte americana nel XXI secolo.
Davanti a una casa di legno in stile rurale, Melania fa la sua apparizione nel pieno rispetto del dress code di un tipico 2 Novembre italiano: abito nero di pizzo macramé, velo corto sulla testa e sguardo rivolto verso altri orizzonti spazio-temporali. Ma a preoccupare maggiormente il pubblico sono le condizioni di Francesco. Abbandonati quegli ampi sorrisi a cui ci aveva abituato, il Pontefice si erge in posizione ieratica, come un’icona bizantina, stringendo il forcone nella mano in una immobilità assoluta che non lascia presagire nulla di buono.

Francesco, sono andati via. Ora puoi tornare a sorridere.

Commenti

Tutte le immagini presenti sul blog Scoria dell’Arte sono frutto del lavoro creativo dell’autore. Attraverso gli appositi pulsanti è possibile condividere foto e immagini del blog Scoria dell’Arte, permettendo una più rapida identificazione della fonte a vantaggio della risorsa linkata e senza che nulla venga sottratto al legittimo proprietario. Prelevare immagini dal blog ed utilizzarle a piacimento senza il consenso dell'autore espone alla violazione dei diritti di proprietà intellettuale ed alle possibili conseguenze negative. Pertanto, è vietata la copia, riproduzione, pubblicazione e la redistribuzione di immagini e contenuti non autorizzata espressamente dall'autore.